La copertina di Conexión
La pagina di Conexión su Facebook
Tutte le rubriche

Vuoi collaborare con Conexion? Contattaci, saremo lieti di conoscerti!



La pagina di Conexión su Facebook
L’azione valida: Il terzo principio

di Luisa Ramasso

Questo mese analizziamo il terzo principio di azione valida:

Si tratta di principi pensati e scritti da Mario Rodriguez Cobos, detto Silo, fondatore del Nuovo Umanesimo Universalista,
che possono aiutare nella realizzazione di azioni unitive, cioè azioni in cui il pensiero e il sentimento vanno nella stessa direzione.
Il risultato “interno”, il “registro” che ne consegue sarà positivo e produrrà un’energia “evolutiva”, al contrario dell’azione
contradditoria che crea un blocco e tende a far perdere le forze.

 

“Non ti opporre a una grande forza, retrocedi finché essa si indebolisca,
quindi avanza con risolutezza”

Leggi tutto...
 
Serate delle culture “Il problema non sta nelle differenze bensì nel come portarle a convergere”

Convergenza delle Culture sta organizzando da qualche mese delle serate speciali, dedicate alle culture del mondo. Finora abbiamo avuto modo, tramite le nostre speciali “guide”, di visitare la Siria, l’Algeria, la Turchia e l’Armenia, l’Albania e la Somalia. Ma questi viaggi virtuali sono stati fatti con un punto di vista particolare. 

Leggi tutto...
 
Crescere lontani da casa IIa parte

di PierVittorio Formichetti

Oggi in Italia ci sono molte comunità di immigrati extraeuropei, ma non c’è ancora una conoscenza sufficiente delle differenze etnico-culturali, anche nell’àmbito della genitorialità e delle pratiche di vita familiare, e la reazione, da parte anche delle autorità, spesso è troppo allarmata.

Leggi tutto...
 
Quando le parole feriscono davvero: Uno spunto sulla terza via della psichiatria

di Samael Coral

Nella mia esperienza di volontario presso le associazioni di reintegro degli utenti dei centri di salute mentale, mi è capitato ultimamente, sfogliando “distrattamente” le pagine di un mensile rivolto agli educatori sociali, di leggere un’importante intervista fatta al prof. Eugenio Borgna.

Leggi tutto...
 
Re-fugees Ri-emergere Ri-vivere

 

Il 20 dicembre 2014 la Lega Nord organizza una manifestazione contro il degrado del quartiere e contro l’occupazione dell’Exmoi. Ci attiviamo e organizziamo un presidio davanti alle Palazzine. Proprio in quella occasione alcuni dei ragazzi improvvisano un rap, sono bravissimi e non sapevamo che nelle palazzine ci fossero tali talenti. Nella confusione ce li perdiamo. 

Leggi tutto...
 
Gita in città

La seconda domenica di maggio abbiamo deciso di organizzare, con alcuni ragazzi che frequentano lo spazio scuola alle Salette, una gita in città. Siamo stati in Piazza Vittorio, alla Gran Madre e poi siamo saliti al Monte dei Cappuccini per ammirare un pezzo di città dall’alto. Una qualsiasi domenica primaverile per tanti torinesi, ma non per noi. I ragazzi non erano mai stati su al Monte e, qualcuno, non aveva neanche mai visto piazza Vittorio. La gita in città è sicuramente stata una possibilità per vivere la città come cittadini uguali a tutti gli altri, girando e curiosando qua e là senza meta. 

Leggi tutto...
 
Cammino dei diritti: Tanti passi per l’uguaglianza

 Torino-Roma 

15 agosto-20 settembre 2015
di Piero Spina - Presidente del Comitato promotore del Cammino dei Diritti.

Quando Daniela della redazione di Conexión mi ha chiesto di scrivere un articolo sul Cammino dei Diritti ho accettato con entusiasmo perché mi dà l’opportunità di spiegare cosa c’è dietro a questo progetto un po’ folle, di andare a piedi da Torino a Roma. 

Leggi tutto...
 
Gandhi, l’uomo della nonviolenza

di Angela Vaccina

Un piccolo uomo vestito di bianco termina la sua preghiera, si odono degli spari. È il 30 gennaio 1948. L’uomo cada a terra in un ultimo sussurro “o Dio”. Così conclude la sua vita Mohandas Karamchand Gandhi, detto Mahatma, la “Grande Anima”.

Una vita avventurosa che inizia il 2 ottobre 1869 a Portbandar in India. Dopo aver studiato nelle università di Ahmedabad e Londra ed essersi laureato in giurisprudenza, esercita brevemente l’avvocatura a Bombay. Nel 1893 si reca in Sudafrica con l’incarico di consulente legale per una ditta indiana e vi rimane per 21 anni. Qui si scontra con una dura realtà: il suo popolo è vittima di intolleranza e discriminazione razziale da parte delle autorità britanniche. Questa situazione lo porterà a un’evoluzione interiore profonda, a mettere in gioco il proprio ruolo nella società.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 59